The Incipit: quando i lettori diventano scrittori.

Buongiorno. Oggi voglio fare un gioco con voi. Ho scoperto per puro caso un progetto, The Incipit, che mi ha subito colpito molto. Di cosa si tratta?

E’ non è facile spiegarlo. The Incipit è uno spazio virtuale in cui scrittori e lettori si incontrano per creare qualcosa di bello: una storia originale dai risvolti inaspettati. 
Come funziona?

Si parte dal primo capitolo, che un autore può pubblicare sul sito affinché venga letto e commentato dai membri della comunity. Ogni storia dev’essere composta dal 10 episodi (capitoli) di massimo 5000 battute, e deve terminare una frase: Che cosa succederà… Ecco, è qui che entrano in gioco i lettori, che non solo potranno commentare e votare l’estratto, ma di fatto sceglieranno come continuare la storia, attraverso 3 opzioni. In questo modo il lettore diventa parte integrante del processo creativo e aiuta l’autore a trovare sviluppi nuovi e originale. 

(Nelle FAQ trovate tutte le informazioni: http://www.theincipit.com/faq-aiuto/)

Ad ogni racconto viene attribuito un punteggio, in base al quale si possono avere dei vantaggi.

In sostanza questo progetto incentiva gli autori a scrivere e credere nel proprio testo muovendosi da soli nella promozione, e i lettori a leggere e partecipare alla creazione del libro stesso. Che cosa volete di più?

il sito: http://www.theincipit.com/

La mia storia:http://www.theincipit.com/2017/11/morte-in-diretta-il-primo-caso-di-veronica-berger-valentina-g-bazzani/

6 thoughts on “The Incipit: quando i lettori diventano scrittori.

  1. Incipit! Ci sono stato per un annetto o due… Carino, comodissimo per sperimentare, giocare e prendere la scrittura più o meno alla leggera!
    Spero di tornarci presto, mi manca un po’

      1. Può d’arsi anche con me, specie perché si trattava di un racconto giallo, un genere che non mi appartiene. Ma ho volunto provare. La mia più grande paura è di rimanere confinata in un unico genere, vorrei riuscire a variare per quanto mi è possibile. Adesso sto cercando di avvinarmi alla narrativa, in questo senso piattaforme come incipit sono un attimo banco di prova

      2. Io ho scritto anni fa un manuale self help sul disturbo bipolare. Quindi è un genere che conosco. Adesso vorrei riscriverlo o meglio, prendere spunto da quel materiale di ricerca per un romanzo autobiografico sullo stesso argomento. Con gli anni sono cambiate molte cose, alcune conzioni, ma credo ancora che la scrittura possa essere utile non solo a noi stessi ma anche agli altri.

Comments are closed.