Perché ho deciso di creare la collana VBooks?

Ero a Tempo di libri. Alla fila per uno speedate letterario ho incontrato un’altra autrice di una nota casa editrice che mi ha riconosciuta e mi sono messa a parlare con lei. Alla fine il discorso si è articolato più o meno così:
A: Ah tu sei una di quelle che ha chiesto lo svincolo.
Io: sì.
A: – faccia stranita – ma perché?
Momento di silenzio.
Io: Ehm, voglio ampliare il progetto…
A: ah capisco…

Ho riflettuto molto su quel perché e oggi ho finalmente trovato una risposta:
per amore della scrittura.
È per amore delle mie storie e in particolare di questa che ho deciso di fare un passo indietro nel mondo dell’editoria. Per provare la gioia di ideare e realizzare un progetto editoriale dall’inizio alla fine in autonomia, a diretto contatto con i lettori, portando avanti le mie scelte, giuste o sbagliate che siano, raccogliendone in prima persona i frutti.
Perché voglio scrivere senza l’assillo di pubblicare. Perché voglio migliorare e affermarmi come autrice senza che sia un logo a dirlo per me.
Perché credo in me stessa, nel mio lavoro e sopratutto nella capacità dei lettori di distinguere un prodotto di qualità, al di là di tutto.Per amore delle mie storie,

della scrittura e dei lettori.

Sono questi i miei tre perché.

Bastano?