Perché non ripubblicherò “Quel viaggio insieme”

Buongiorno.

Tempo fa avevo annunciato la mia volontà di ritirare il libro edito dalla collana Youfeel (Rizzoli) lo scorso 30 giugno, per ripubblicarlo, non a causa della Ce che invece si è dimostrata molto disponibile e solerte nei miei confronti, ma perché sentivo l’esigenza di approfondire la storia, riscriverla e completarla.

Era un mio desiderio dovuto al fatto che quando ho scritto quel libro, la cui stesura per me è stata indimenticabile, ero ancora in un periodo di transizione. Stavo cercando la mia voce e non ero pienamente soddisfatta della mia scrittura. 

Da qui la volontà di riscrivere quel libro così importante ma a mio parare troppo imperfetto.

Ieri però mi sono resa conto che questo era solo un mio bisogno, non dei lettori, che a distanza di mesi continuano a leggere e apprezzare questa storia; mantengono in vita i miei personaggi e questo a me basta. 

Non trovo utile ne produttivo ritirare il libro, farei un torto a me stessa ai lettori. Preferisco concentrarmi sulla collana e su nuovi testi.

E’ la fine per Curz e Natalie? No, il primo libro resta disponibile negli store, ma vorrei comunque un giorno tornare sulla Route 66 e completare questo viaggio, quindi non escludo di pubblicare più avanti il seguito con la collana VBooks.

Ho tradito questa storia pubblicandola prima del tempo, quando IO non ero pronta e ho pensato di risolvere il problema ritirando il libro. E’ stato un periodo di grandi cambiamenti questo per me. Ho lavorato sulla mia scrittura e ho imparato a conoscerla meglio, a valorizzarla ma anche ad accettarne tutti i difetti e le cose si possono migliorare ed essere un pochino meno severa con me stessa, anche se c’è ancora molto lavoro da fare.

Sto prendendo consapevolezza delle mie capacità.

I lettori però hanno comunque  voluto premiare questo piccolo romanzo e per me è stato il regalo più GRANDE.  Voglio assolutamente ricambiare. 

E sappiate che un giorno lo farò.

Grazie di cuore, viaggiatori <3